In questa pagina diamo risposta alle principali domande sottoposte dai nostri Clienti. Per eventuali ulteriori approfondimenti è possibile contattarci mediante la pagina dei contatti.


Nell'analisi di un contratto di mutuo o finanziamento, importanza fondamentale ricopre il cosiddetto T.A.E.G. (Tasso Annuo Effettivo Globale). Tale Tasso rappresenta nel modo più preciso possibile il costo di un finanziamento.
Si deve notare, che tale Tasso non viene impiegato in nessun modo per calcolare le rate, ma è un semplice "indicatore" del costo reale del mutuo o prestito.
Dall'altra parte, invece, il tasso conosciuto da chi contrae il mutuo o prestito è il cosiddetto Tasso Annuo Nominale (T.A.N.): ad esempio: un "costo" di 100 Euro su un prestito di 1.000 Euro rimborsato dopo un anno significa pagare il 10% (questo sarebbe il T.A.N. del prestito).
Questo banale esempio non tiene in considerazione due aspetti fondamentali, che il T.A.E.G. invece considera: la tipologia del rimborso e le spese collegate al mutuo o prestito.
Per quanto riguarda la tipologia del rimborso, le banche utilizzano (quasi nella totalità dei casi) il cosiddetto "metodo di ammortamento alla francese a rata costante", il quale, in poche parole, prevede che il pagamento dell'interesse non avvenga una sola volta alla fine dell'anno, ma venga "caricato" su ogni rata (mensile, trimestrale o semestrale a seconda della periodicità della rata). Questo, in termini tecnici, avvantaggia leggermente la banca, che è come se incassasse gli interessi "in anticipo". Nel Tasso Effettivo (rispetto al Tasso Nominale), viene considerato questo aspetto. Quindi, ad esempio, ad un Tasso Nominale del 10%, se il pagamento delle rate è mensile, corrisponde un Tasso Effettivo (ovviamente più alto) del 10,47%.
Per quanto riguarda le spese relative al mutuo o prestito, come già detto, l'obiettivo del T.A.E.G. è quello di rappresentare nel modo più preciso possibile il costo di un finanziamento (espresso non in euro, ma in termini percentuali). Dunque, ai fini del calcolo del Tasso Effettivo descritto sopra, si andrà a tener conto di tutte le seguenti componenti (tutte, tra l'atro, previste nel contratto di mutuo o prestito): gli interessi, le spese di perizia e istruttoria, le spese di incasso delle rate, il costo della eventuale mediazione creditizia, le spese per le assicurazioni, e altre spese previste nel contratto. E, quindi, in presenza di tali spese, il Tasso Effettivo sarà ancora più alto.
Verificatasso.it rileva eventuali profili usurari e calcola i tassi effettivamente applicati, tenendo conto di ogni aspetto del rapporto di mutuo o finanziamento, alla luce delle normative vigenti e delle più recenti sentenze relative all'usura sui finanziamenti

Verificatasso.it ti permette di verificare, previa registrazione e pagamento, le seguenti tipologie di usura:
- USURA CONTRATTUALE
L'usura contrattuale si verifica quando il tasso effettivo del prodotto finanziario sottoscritto, composto da ogni tipologia di servizio inserito nel contratto, supera il tasso soglia alla data di sottoscrizione.
- USURA SOPRAVVENUTA
L'usura sopravvenuta si verifica quando, a seguito del verificarsi di un evento contrattuale (ritardo di pagamento, estinzione anticipata), il tasso effettivo pagato supera il tasso soglia alla data del pagamento.

Verificatasso.it ti permette di verificare i seguenti contratti a tasso fisso o variabile:
MUTUO IPOTECARIO
MUTUO CHIROGRAFARIO
FINANZIAMENTO PERSONALE
FINANZIAMENTO ACQUISTO MEZZI MOBILI
PRESTITI PERSONALI
CESSIONI DEL QUINTO

L'USURA CONTRATTUALE si verifica quando il tasso effettivo del prodotto finanziario sottoscritto, composto da ogni tipologia di servizio inserito nel contratto, supera il tasso soglia alla data di sottoscrizione.

L'USURA SOPRAVVENUTA si verifica quando, a seguito del verificarsi di un evento contrattuale (ritardo di pagamento, estinzione anticipata), il tasso effettivo pagato supera il tasso soglia alla data del pagamento.

I servizi di verifica dell'usura sono a pagamento. Il servizio di verifica dell'USURA CONTRATTUALE è reso ad un costo di Euro 7,00. Il servizio di verifica dell'USURA SOPRAVVENUTA è reso al costo di Euro 30,00 e restituisce l'eventuale valore recuperabile per superamento del tasso soglia. Il servizio di usura sopravvenuta comprende anche la verifica dell'usura contrattuale.
Informazioni dettagliate sulle condizioni generali di fornitura e di contratto sono a disposizione nell'apposita sezione dedicata a Termini e condizioni.

Per effettuare la verifica dei tassi occore compilare un semplice modulo. Per farlo è sufficiente avere a portata di mano la COPIA DEL CONTRATTO ed il PIANO DI AMMORTAMENTO.

Informazioni dettagliate sul trattamento dei dati personali e sulle policy adottate durante la navigazione del sito sono presenti nell'apposita sezione Privacy e Cookie Policy.

PROGETTO COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA

FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale | Programma Operativo Regionale del Lazio
Obiettivo "Competitività Regionale e Occupazionale" - Programmazione 2007/2013
Protocollo n. SVLAZ-SU-2012-1044 del 17/12/2013 - CUP: F84H14001270007

FESR - Programma Operativo Regionale del Lazio